SALSE E CONSERVE: NOVITA’ NORMATIVE PRO MADE IN ITALY

 

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Interministeriale MISE- MIPAAF che traccia un ulteriore segmento della grande riforma dell’etichettatura alimentare ed estende l’obbligo di indicazione di origine della materia prima a salse, sughi, concentrati, conserve e, in generale, derivati del pomodoro (cioè composti da una percentuale pari almeno al 50% di pomodoro).

 

Obbligatoria l’indicazione sia del Paese di coltivazione che del Paese di trasformazione del pomodoro: questa la novità che finalmente segna un goal decisivo a tutela del nostro Made in Italy e di una filiera che oggi rappresenta un segmento importante nell’economia dell’intera nazione. Decisivo anche il vantaggio per il consumatore finale che potrà agevolmente leggere in etichetta ogni informazione utile ad orientare le proprie scelte.

 

Ti invitiamo a consultare la nostra Sezione Normativa per ogni ulteriore dettaglio, ricordandoti che la nuova normativa è caratterizzata da prescrizioni molto specifiche su come le informazioni dovranno obbligatoriamente essere riportate in etichetta, non solo in termini quantitativi ma anche qualitativi (leggibilità etc.).

Consigliamo quindi una particolare attenzione alla gestione del cambiamento, funzionale ad evitare modifiche plurime – con aggravio di costi – e, in caso di errore, sanzioni.

 

I Consulenti Specializzati Carby Label sono a tua disposizione

per valutare insieme a te come adeguare,

nel modo più conveniente, veloce ed efficace,

i tuoi sistemi di stampa alla nuova normativa.

 

Contattaci allo 080/697 71 98

o invia la tua richiesta a marketing@carbylabel.it